|

menu click
Ricerca

Proloterapia

Si usa nelle lesioni organiche con lesioni o rottura parziale di tendini, legamenti e strutture fasciali > Si esegue iniettando glucosio al 33% diluito con anestesia locale nei punti in cui si è verificata la lesione.

 

Con l’ecografo si osserva come procede la guarigione. Questa metodica è in grado di rinforzare l’articolazione indebolita e alleviare così il dolore muscolo-scheletrico acuto e cronico, attraverso l’innesco di un processo di guarigione spontanea, infatti il glucosio iniettato nel sito della lesione genera un processo infiammatorio transitorio con aumento dell’afflusso sanguigno locale per cui le cellule deputate ai processi riparativi affluiscono nella zona della lesione con rilascio di fattori di crescita ed innesco di un processo di auto-guarigione.